blogo, informazione indipendente
Logo Blogosfere

Another Earth: trailer, trama e recensione del film di fantascienza melodrammatico

Venerdì 18 Maggio 2012, 19:07 in orrende (prime) visioni di

Recensione del piccolo film indipendente di (finta) fantascienza in arrivo in Italia dopo un anno

Another Earth cinema.jpg

Another Earth è l'ennesimo caso di incompetenza e miopia della distribuzione italiana, una saga infinita di cui ci occupiamo oramai quasi settimanalmente.

Film indipendente realizzato con pochi dollari, la pellicola è stata inclusa in molte classifiche dei migliori titoli dell'anno in cui è uscita, ovvero il 2011 ed ha ricevuto numerosi premi in giro per i festival di tutto il mondo.

Superficialmente un film di fantascienza, trattasi in realtà di un'opera piuttosto drammatica, che racconta quali terribili conseguenze abbiano tutte le nostre azioni e della possibilità che esista un modo per redimersi.

Protagonista della storia è Rhoda Williams, una studentessa appassionata di astrofisica che sta per essere ammessa al MIT. Si tratta di un momento speciale per la sua materia preferita, dato che è improvvisamente comparso nel cielo un pianeta, in tutto e per tutto simile alla Terra, che lentamente si sta avvicinando sempre più. Proprio incantata da questo fenomeno, una sera Rhoda, rientrando in macchina a casa dopo una festa, uccide in un incidente la moglie e il figlio di John Burroughs, un famoso compositore.

La ragazza, uscita dal carcere dopo aver scontato la sua pena, cercherà un modo per rimediare al male compiuto, iniziando a frequentare segretamente l'uomo, senza rendere nota la sua identità, mentre nel frattempo si scopre che su Terra-2 abitano le esatte copie delle persone che sono presenti sul nostro mondo. E se lì invece la storia fosse cambiata, solo per un piccolo, infinitesimale frammento?

Come potete intuire il film di Mike Cahill è in realtà un melodrammone (aggiungo io: abbastanza da camera, nel senso che spesso è piuttosto claustrofobico e isolazionista) che poggia molto della sua riuscita sull'interpretazione dei due protagonisti, lo sconsolato William Mapother e Brit Marling dall'eterea bellezza.

E in effetti i due attori sono bravi nel rendere le sensazioni laceranti senza eccedere in sentimentalismo e accattonaggio patetico. In questo sono sicuramente aiutati da un'appropriata colonna sonora (e vale la pena citare l'incredibile scena del concerto per sega a nastro) e da una fotografia freddissima, livida, invernale che in rari momenti si apre a esplosioni di luce.

Sono piccole accortezze, arrangiamenti minimali per un intreccio che si basa su pochi fatti di grandissima risonanza emotiva, gestita in maniera molto sapiente dal regista esordiente che riesce a fare di necessità virtù.

Un piccolo avvertimento: non fatevi spaventare dal finale, non siamo in Donnie Darko, non c'è nulla di impossibile da comprendere, ma si tratta solo della verità dei personaggi (amara? Tocca a voi stabilirlo).

Un altro consiglio: no, non andate al cinema pensando di trovarvi di fronte a una versione americana di Melancholia. Lars von Trier c'entra poco, in questo caso.

Segui Horror.blogosfere anche su Facebook!

LINK UTILI  

 Men in Black 3: trailer, trama e recensione del disastro con Will Smith

Total Recall remake, trailer: Colin Farrell nel ruolo di Arnold Schwarzenegger  

L'arrivo di Wang: trailer e trama del film di fantascienza dei Manetti Bros.  

Prometheus: full trailer del film di Ridley Scott con Charlize Theron e Michael Fassbender 

Men in Black 3: trailer italiano in anteprima  

InHumane Resources: il corto horror di Michele Pastrello, una visione dal futuro prossimo

1
1
30 Mag 2012
alle 14:13

dafrnevisconti

Ho visto il film, mi è piaciuto molto. Anche io penso che il lato positivo del film sia la giusta misura, delle interpretazioni non enfatiche, e del dramma che non diventa un drammone. E' l'idea molto bella, geniale: la presenza di Terra2 approfondisce e modifica il nostro sguardo, come del resto succede ai protagonisti del film.

Dafne


Attendere la pubblicazione del commento

Seguici

Iscriviti ai nostri feed rss. Leggi in tempo reale tutti i post pubblicati dal blogger!

Post in evidenza su Blogosfere