blogo, informazione indipendente
Logo Blogosfere

Fantasmi allo specchio su youtube

Mauro Giorgio avatar Mercoledì 20 Maggio 2009, 18:38 in la fiera delle atrocità di Mauro Giorgio
creepy-ghost-in-the-mirror.jpg

Se un horrorofilo come il sottoscritto, navigato direttore, selezionatore e soprattutto spettatore di festival horror, e rotto ad ogni tipo di esperienza visiva, trova una cosa mostruosamente impressionante, allora dovete fidarvi: è davvero impressionante!

Si tratta di un video presente su youtube (immancabile) che non avevo mai visto, ringrazio anzi la mia amica Cassandra De Rosa che l'ha scovato e l'ha voluto condividere su facebook. Il video è di soli 15 secondi e mostra una ragazzina allo specchio "visitata" da un fantasma.

Che sia un effetto speciale è fuor di dubbio ma la realizzazione raggiunge davvero ottimi livelli di realismo anche perché la tecnica di ripresa è quella del piano sequenza, o almeno all'apparenza sembra essere quella nonostante sia percettibile un frame "sussultorio", tra i secondi 8 e 9, chiaro indice di intervento in fase di editing.

L'effetto speciale in questione lo si può rintracciare nel sito di Homegrown Horror Amateur Films e appartiene alla serie degli Adobe After Effects, molto noti a chi ha a che fare professionalmente con montaggi audio-video. Ma al di là del mero dato tecnico può risultare interessante il filmato in sé che condensa in questi 15 secondi di sequenza tutto un immaginario horror di grande presa.

I primi due elementi archetipici sono lo specchio e il fantasma. Solo focalizzandosi su questi due elementi sarebbe possibile tracciare una storia dell'horror occidentale, dalla letteratura all'arte figurativa al cinema. Lo specchio oltre che un simbolo di vanità universalmente riconosciuto è anche considerato un passaggio tra due mondi, o genericamente due dimensioni. Quindi la correlazione col fantasma appare quasi automatica poiché il fantasma è un'entità che appartiene a una dimensione altra dalla nostra e che noi riusciamo ad intravedere grazie al varco speculare. Come canale di comunicazione ci aspetteremmo che il fantasma del video oltrepassi la soglia per minacciare la nostra dimensione, ma fortunatamente il video si accontenta dell'effetto spavento.

L'altro elemento individuabile è la bambina dai capelli corvini: film come The Grudge e The Ring hanno ormai contaminato la nostra visione iconografica del fantasma, la musica inoltre sembra provenire direttamente dalla famosa vhs maledetta di The Ring Verbinski version.

In sostanza questi 15 secondi rappresentano un po' la summa delle paure visive dell'uomo contemporaneo: bastano tre ingredienti come uno specchio, un fantasma e una bambina per generare dinamiche di spavento. Forse perché la bambina è già inquietante di suo, lo specchio genera una situazione di ambiguità e mistero, il fantasma, bello o brutto che sia, in quanto appartenente a una dimensione ultraterrena o metafisica, è l'elemento sempre destabilizzante, sono sufficienti 15 secondi di video per non farci più dormire la notte.

10
10 commenti
10
05 Apr 2010
alle 12:26

cristina

fantasmi:nn ft paura!!!!!!!!!! a noi!

9
22 Dic 2009
alle 16:11

steno

nn male cm effetto ma ci devi lavorare ancora tanto.stx67

8
22 Dic 2009
alle 16:06

manuel

ciao sn manuel ho visto il video...paura zero

7
10 Dic 2009
alle 13:30

Ponzio Pilato

uahahah...ma fa ridere!!!!!

6
20 Giu 2009
alle 20:05

Bambino delle Stelle

Giusta la precisazione tecnica ma le riflessioni di Mauro sono bellissime a prescindere ;). Conosco bene il filmato che è in giro da parecchio tempo e lo adoro, la bambina è dolcissima e nonostante il suo volto nello specchio diventi davvero terrificante il sorriso finale verso la videocamera stempera in parte la tensione, quasi a dire: "Hey, è solo un trucco, non ti spaventare".

P.S. Mauro il film scaricalo entro 7 giorni altrimenti il link che ti ho inviato scade, ciao.

 

5
06 Giu 2009
alle 03:04

Mauro Giorgio

ah, dimenticavo..la costruzione semantica/analisi del fenomeno/immagine è fuori luogo? non mi pare proprio: (specchio + bambina + fantasma), l'effetto può essere "accio" quanto si vuole, la folgorazione "corta" per alcuni folgorazione non è, ma il sintagma c'è e c'è poco da fare.

4
06 Giu 2009
alle 03:00

Mauro Giorgio

innanzitutto AS grazie per le precisazioni e per i riferimenti puntuali..

divertissement o meno, le creazioni le trovo efficacemente orripilanti, atte a raggiungere il loro porco scopo, inquietando..divertendo..

dunque..ma quali religioni, suvvia!

3
02 Giu 2009
alle 13:24

AS

mmm.... accidenti quante parole.... a volte la smania del blogger...
"tutto incomincia da quì" http://www.videocopilot.net/tutorials/demon_face_warp/;
videocopilot è il sito del beatificato Andrew Kramer che vive a pane e After Effects e al quale tutta la comunità del popolare sw adobe fa riferimento; I suoi tutorial esaustivi aprono le porte della mente e mettono in pratica tutti, nella condizione di effettare a piacimento i propri film (Hollywood trema!);
Sulla scia di questo tutorial in particolare, (il "demon face") moltissimi appassionati si sono lanciati nel training (dichiaratamente e senza pretese autoriali) dei facili insegnamenti di Kramer;
Su youtube ne trovate a dozzine (centinaia?) http://www.youtube.com/results?search_type=&search_query=demon+face+after+effects&aq=3&oq=demon+face;
Quello che riporti nel blog è solo uno di questi e gli archetipi che evochi sono effluvi un poco fuori luogo...;
Mi piace molto il tuo blog (horror rules!);
Ma è in questo modo che poi nascono le religioni...

2
26 Mag 2009
alle 00:51

Mauro Giorgio

sì, ma dai..per essere comunque un software semi-professionale non mi sembra affatto male..

1
25 Mag 2009
alle 21:28

dm

Mo' non esageriamo.

Poco prima che lo specchio si animi c'è uno stacco grosso quanto il Gran Sasso. L'effettaccio è fatto male assai. Era molto più d'effetto la pubblicità dell'energy drink tedesco alla caffeina, hai presente?

Lascia il tuo commento

Accedi con Facebook Esci da Facebook

Attendere la pubblicazione del commento

Seguici

Iscriviti ai nostri feed rss. Leggi in tempo reale tutti i post pubblicati dal blogger!

Post in evidenza su Blogosfere